.
Annunci online

nerokiaro
design della comunicazione visiva


Diario


28 aprile 2006

[ Lezioni di Tool ] Lezione 11: PUMP yourself!

Oggi muoveremo i primi passi verso la manipolazione genetica e la chirurgia estetica (almeno la nostra è digitale e virtuale!). Cominceremo, giusto per essere di moda, con un interventino al seno.
Dall’armonioso risultato che otterremo con pochi ed elementari ritocchi, è facile intuire quanto semplice, ahinoi, è falsificare la realtà, e di conseguenza quanto poco veritiere e “naturali” possono essere alcune immagini che ci propinano tutti i giorni dallo schermo e dalle riviste.
La cavia di turno è, una a caso, una tra le cosiddette bellone (eufemismo!) del cinema internazionale, Angelina Jolie. L’immagine è presa da Virgilio ed ha dimensioni approssimative di 600x450 px.
E’ impressionante come, senza il confronto del “prima e dopo”, io stesso avrei potuto dare per buona la seconda foto.
Occhio al trucco, quindi, e viva le tette vere!

1. Apri la foto da “pumpare".
2. Dalla palette principale, con lo Strumento selezione ellittica (in posizione B1, dietro a Selezione rettangolare) e crea una selezione intorno al primo seno.



3. Tenendo premuto il tasto Maiusc sulla tastiera, crea una selezione anche intorno al secondo seno.
4. Sulla Barra degli strumenti > Selezione > Sfuma di 10 pixel.
5. Barra degli strumenti > Filtro > Distorsione > Effetto sfera… e qui potete dare il valore che preferite, a seconda del pompaggio che volete dare al soggetto. Io, giusto per sperimentare, ho dato 100%.

Et voilà, in sole cinque mosse, la vostra cavia ha guadagnato almeno 2 taglie! Tutto senza passare sotto i ferri del chirurgo… e senza metter mano al portafogli!!
Inutile dire che l'effetto PUMP vale per fisici sia femminili che maschili, e per le più disparate parti anatomiche: dal
viso ai glutei, passando per la pancia e per quant’altro vi viene in mente. Inoltre, come avrete visto nel punto 5, con l’effetto sfera potete gonfiare, ma anche sgonfiare le parti selezionate. E poi ci sono altri divertenti effetti di distorsione da sperimentare.
Sbizzarritevi, come sempre, più di sempre a creare i vostri mostri e i vostri modelli.
Nelle prossime lezioni passeremo al lifting facciale… e lì sì che ci sarà da farsi quattro risate!
Segnalatemi i vostri lavori,
________________________________________________________________________________________________
nk
-----------------------------------------------
 SONDAGGIO PROSSIMA LEZIONE

Cosa preferite?


1. Costruiamo un Post-it
2. Effetto lifting
3. Costruiamo un foglio di quaderno
4. Ritaglia un'immagine dallo sfondo
5. Effetto testo metallico




permalink | inviato da il 28/4/2006 alle 13:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (37) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 550576 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
TOOL gallery
RECENSIONI
ELUCUBRAZIONI
L'ho fatto io
DISCLAIMER
SCRITTURA CONDIVISA
Richieste Tool
il CANNOLENDARIO
A Lezione di Tool
Innamorato^2
Minimi Termini
Sottolineature
web design
nuovi media

VAI A VEDERE

roccammazzalavecchia


 

Chi sono

Mi chiamo Christian Aletto
e mi occupo di design della comunicazione visiva.

Dal 2002, con lo studio Nerokiaro 
realizzo prodotti per il web e la stampa e sviluppo strategie di comunicazione integrata per enti, istituzioni e aziende;
dal 2006 sono anche art director 
della web agency Dol.

mail
christianaletto@gmail.com

Linkedin
http://www.linkedin.com/pub/dir/christian/aletto

web
http://www.nerokiaro.it/

 

 Christian Aletto | Crea il tuo badge


 


 

 

 
 
 
 
 

_

 

 

.

 

.

 

 

 

_
_

______________________________________________________________


CERCA